home

VIA ARRIGO BOITO, MILANO: 
OPERAZIONE "SOMMO POETA"

a cura dell'Associazione Amici di Arrigo Boito

(un sentito grazie alla Sezione Milanese di Psicogeografia, che ha partecipato alle iniziative e suggerito ipotesi per illustrare i fenomeni rilevati).

 

L'operazione nome in codice "SOMMO POETA" (per i dettagli sul suo effettivo compimento, nella notte tra il 23 ed il 24 luglio 2003, vedi sotto) consiste nell'apporre l'adesivo recante questa scritta (vedi sotto) sulle targhette con il nome della via: in effetti ci è sembrato offensivo un semplice "musicista", e non potendo, per ovvie ragioni di spazio, limitarci ad aggiungere "sommo poeta", ci vediamo obbligati a coprire "musicista" con la nuova denominazione, che è però omni-comprensiva :

Successivamente, organizzeremo un sit-in nella graziosa piazzetta interna alla via, che sfortunatamente si è rivelata colma all'inverosimile di telecamere, dalle quali non ci faremo però intimorire. Dobbiamo chiederci per quali ragioni una via così densa di energie occulte e poetiche sia diventata la sede di palazzi del potere economico. C'è da riconoscere la natura esoterica e psicogeografica delle curiose coincidenze che costituiscono la trama delle relazioni urbanistiche attorno alla figura di Arrigo Boito; rammaricandosi del fatto che queste vie, impregnate di sacralità, abbiano subito una sorta di oscena sconsacrazione.

In proposito, tra i tanti misteri, quelli della piazzetta interna a Via Arrigo Boito :

La chiesa di S. Giovanni alle Quattro Facce, costruita dal Richini nel 1631 e demolita nel 1796, prospettava quella piazzetta che ancor oggi, quasi inaspettatamente per chi ci arriva, allarga la stretta via dedicata ad Arrigo Boito. Memorie scritte dell’esistenza di questa chiesa risalgono al 963.

Questo testo proviene da un interessante sito cripto-psicogeografico, o piuttosto geomantico, che ha percorso Via Arrigo Boito nel corso di una CIRCOMBULAZIONE DELL’ELISSE SACRO ED ARATURA RITUALE ( http://www.zuccagialla.com/luoghisacri/ ), il che non fa che confermare i nostri sospetti :

Nel giorno dei natali di MILANO (MEDIOLANUM) è nostra intenzione ripercorrere il “Recinto sacro” che nel caso di Milano è un’ellisse. Girare in senso orario attorno ad un luogo sacro comporta l’attivazione delle caratteristiche originali che gli antichi fondatori avevano dato al sito. [...] La circombulazione da noi proposta è una sorta di buon augurio di prosperità ed abbondanza per MILANO ed i partecipanti, un risveglio alla fertilità ed alla gioia. [...] Per chi vuole è possibile intonare dei canti durante il percorso [vale anche per gli amici di Arrigo Boito, ovviamente].

Vi chiedo di meditare su queste coincidenze oscure, in vista di un prossimo percorso di deriva-pellegrinaggio Boitiana.


 

AGGIORNAMENTO DEL 24 LUGLIO 2003
OPERAZIONE COMPIUTA

prima :

dopo :

 

Questa notte, verso le 4, sono stati apposti 4 adesivi "sommo poeta" sulle rispettive piastre con il nome di via Arrigo Boito, e dato che alle 4 di mattina uno si prende bene per girare la città, siamo giunti fino all'abitazione del poeta, constatato la presenza della targa, e deturpata con un ulteriore adesivo. Tutto questo non si sarebbe potuto fare senza la presenza fortuita di una scala abbandonata in Via Dei Giardini, che abbiamo trasportato da un capo all'altro della città e lasciata in Via Verdi, a mo' di monito minatorio.

    E stata spedita questa rivendicazione ai giornali:

L'AsSociaZ1onE Am1Ci di ArR19o 6o1To rivENd1cA l'Azi0ne TeRroriStica d1 QuE$ta NoTTe 1n V!a arR1g0 BO1to & c0NtinùErA' FiN<hè §ArAnNo @CC0ltE £e noStRE ConDizIOni. H6STa ArrIgo ! PS: TeNEte 9li sbIRri fUORi da çUe$tA sT0ria. p+R iNF0rmAzioNI su£le aTTiv1t5 dELl'ASSOc1aZ!one viSIta 1l nosTR0 SIto iNTerneT HTtP:77aRR1g0b°1tO.sOYomB0.iT.